La verza o “cavolo verza” è una pianta originaria del nord dell’Italia, ma oramai diffusissima ovunque con tantissime proprietà benefiche. E’ ricca di vitamine (A, C, K), Sali minerali (potassio, ferro, fosforo, calcio e zolfo); e soprattutto contiene pochissime calorie. Già dall’antichità era conosciuta per le sue proprietà analgesiche, antinfiammatorie e decongestionanti. Insomma è l’alimento ideale da inserire in una dieta disintossicante ed ipocalorica.
Quello che vi presento oggi è un risottino semplice, leggero ma al tempo stesso gustosissimo!

INGREDIENTI (per 2 persone):

  • 1 VERZA PICCOLA
  • 150 g. di RISO CARNAROLI
  • PECORINO GRATTUGIATO
  • 1 SPICCHIO D’AGLIO
  • OLIO E.V.O.
  • PEPE

PROCEDIMENTO:
Pulite la verza eliminando le foglie esterne più callose e tagliatela a pezzi grossolani; lavatela e lessatela in acqua salata. Scolatela senza eliminare l’acqua di cottura. Frullatela con il frullatore ad immersione fino a renderla una crema soffice.

In una padella alta rosolate uno spicchio d’aglio con un cucchiaio e mezzo circa di olio, toglietelo quando inizia a dorarsi.

Versate il riso, fate tostare, e, aggiungendo l’acqua di cottura della verza, portatelo a cottura.

Verso la fine aggiungete la crema di verza e mantecate con il formaggio (io preferisco il pecorino perché aggiunge sapidità alla verza tendenzialmente dolce). Ricordate che un buon risotto deve essere cremoso ma non asciutto e deve fare la cosiddetta “onda”!
Servite con una bella spolverata di pepe nero.

Buon Appetito!

E’ un piatto semplicissimo, ma se avete bisogno di una mano, o volete prepararlo la prima volta in compagnia, contattate la vostra

“Zia” Anna
(laziaadomicilio@gmail.com)

VERZA-CREMA_1
Frullate la verza dopo averla lessata
2015-01-07 20.14.48
Soffriggete uno spicchio d’aglio
RISO-TOSTATO
Tostate il riso
RISO-CUOCE
Cuocetelo aggiungendo l’acqua di cottura della verza
VERZA-CREMA_1
Aggiungete la crema di verza
2015-01-07 20.34.53
Mantecate con il pecorino grattugiato
COPERTINA
Servite con una spolverata abbondante di pepe nero

ABBINAMENTI:

L’ho abbinato alla Barbera d’Alba “Laura” di Principiano. Un vino naturale che a me piace molto.

20150109_190849