TERRINALo sformato di patate con fonduta di caciocavallo podolico può sembrare una ricetta poco estiva (tutto ciò che prevede la cottura in forno lo è!), ma vi assicuro che mangiata la sera, magari di ritorno da una giornata di mare,e riscaldata anche nel microonde, è gustosissima. E’ anche facile da preparare. Vediamo come.

INGREDIENTI:

  • 4-5 PATATE MEDIE
  • 250 g. di MOZZARELLA
  • 100 g. di CACIOCAVALLO PODOLICO
  • 3 CUCCHIAI DI LATTE
  • 1-2 CUCCHIAINI DI FARINA
  • OLIO E.V.O.
  • PANGRATTATO
  • SALE
  • BASILICO, MENTA, PREZZEMOLO

PROCEDIMENTO:

Scegliete delle patate di buona qualità (io preferisco quelle a buccia rossa caratterizzate dalla polpa soda che le rende indicate per le cotture intense) e lessatele fino a cottura, ma lasciandole ben sode e non sfatte (controllate la cottura con una forchetta: sono pronte quando la forchetta si inserisce nella patata). In questo caso io non aggiungo sale nell’acqua di cottura perché saranno ricoperte di fonduta di caciocavallo già particolarmente saporita e mi piace che si senta il contrasto tra la dolcezza della patata e la sapidità del formaggio, ma se vi aggrada un pizzico ci sta.

PATATE-CRUDE PATATE-COTTE

Tagliatele a fette non tanto sottili (circa mezzo cm.) ed adagiatele su di una pirofila precedentemente oliata e cosparsa di pane grattugiato (come sempre vi consiglio di farlo voi con il pane raffermo e non di acquistare quello già pronto).

PATATE-FONDO MOZZARELLA

Condite con un trito di aromi a piacere (io ho usato basilico, menta e prezzemolo freschi); aggiungete la mozzarella a fette; ricoprite con un altro strato di patate, e ricondite le patate a piacimento.

CACIOCAVALLO FONDUTA-PREPARAZIONE

A parte preparate la fonduta: In un pentolino stemperate il latte, incorporate la farina a pioggia facendo addensare leggermente. Aggiungete il caciocavallo precedentemente tritato o grattugiato, e mescolate a fuoco lento, fino a quando non sarà completamente sciolto. Deve essere del tipo non molto stagionato, in modo che fonda facilmente. Se comunque dovesse rimanere un po’ separato, basterà amalgamare il tutto con il mixer ad immersione. Assaggiate per valutare se è il caso di aggiungere un po’ di sale.

PIROFILA-FONDUTA PIROFILA-FINALE

Infine versate la fonduta sulle patate ricoprendole interamente, e cospargete con altro pane grattugiato e in ultimo un filo di olio EVO.

Mettete in Forno a 200° per circa 10 minuti, il tempo di far sciogliere la mozzarella e dorare il pangrattato. Ed ecco pronto il vostro sformato di patate con fonduta di caciocavallo podolico. Va mangiato caldo e vi assicuro, è buonissimo!

COPERTINA

Se poi avete bisogno di una mano, o volete preparalo la prima volta in compagnia, potete sempre contattare la vostra

Zia” Anna

(laziaadomicilio@gmail.com)

 VINO_3

Ho abbinato un bianco IGP Valle D’Itria “Canzone” dell’Az. Vinicola Semeraro, base Verdeca, con una piccola aggiunta di Minutolo e Bianco d’Alessano. Fresco, profumato e con una leggera nota amarognola nel finale in grado di contrastare la dolcezza della patata.