Patate, riso e cozze è una delle ricette classiche della cucina barese, la mitica “tiella”, anche se in realtà non si può parlare di ricetta ma di ricette, tante quanti sono i baresi… Infatti ognuno ha la sua, e la sua è ovviamente la migliore!

Patate, riso e cozze” è anche uno dei piatti che i baresi preferiscono portare al mare d’estate, come potrete leggere in uno dei miei articoli qui.
Scherzi a parte io vi illustrerò la mia ricetta, che oramai ripeto da anni, lasciando anche perdere le disquisizioni:

  • che si chiami “riso, patate e cozze” o piuttosto “patate, riso e cozze”;
  • sul fatto che ci vada la zucchina oppure no (in realtà la zucchina una volta si usava solo d’estate perché solo in questa stagione era reperibile);
  • su l’uso dell’aglio oltre che della cipolla (io non lo digerisco e quindi non lo metto, ma se vi gusta…);
  • sul tipo di riso da utilizzare (soprattutto scegliete un riso di qualità possibilmente italiano);
  • sui pomodori (d’estate sempre meglio quelli freschi, d’inverno vanno benissimo i “pomodori appesi” o un buon pelato di qualità)
  • sulle cozze (assolutamente le tarantine!).

Ma concentriamoci sulla preparazione.

INGREDIENTI per 4 persone (abbondanti)

800 g. di patate
1 Kg. di cozze
400 g. di riso (Roma o Carnaroli)
10-15 pomodorini (appesi o pachino)
50 grammi di pecorino romano (circa)
Olio EVO q,b,
1 cipolla
1 zucchina (facoltativa)
prezzemolo q.b
aglio q.b.
pepe q.b.
sale q.b.

PREPARAZIONE

 

Come prima cosa pulite per bene le cozze, soprattutto la valva inferiore, ed apritele a mezzo guscio.

 

 

 

Pelate le patate, tagliatele a fette di circa mezzo centimetro e mettetele a bagno.

 

 

 

Mettete a bagno anche il riso.

 

 

 

 

Lavate la zucchina e tagliatela a rondelle di circa mezzo centimetro. Fate a fette sottili anche la cipolla.

 

 

Oliate il fondo di una teglia da forno (meglio se di coccio), e disponete alternatamente la cipolla e le fette di zucchina.

 

 

 

 

Quindi ricoprite tutto il fondo con le fette di patata.

 

 

 

Sulle fette di patata disponete le cozze con il

frutto rivolto verso l’altro,

 

 

 

quindi spolverate il riso nelle cozze.

 

 

 

 

Condite adesso con pomodorini spezzettati, prezzemolo, aglio, pepe, pecorino grattugiato e una dose abbondante di olio.

 

 

 


Ricoprite nuovamente il tutto con un nuovo strato di patate e, a piacere, nuovamente la zucchina.

Ricondite il tutto sempre con pomodorini, abbondante pecorino, pepe e olio.

Infine sciogliete 2 cucchiai di sale fino in 300/400 g. di acqua. Versate l’acqua salata nella teglia dai bordi. L’acqua deve arrivare all’altezza delle patate, ma senza superarle.
Cuocete in forno per circa 30/40 minuti a 200°.

Quando le patate in superficie saranno belle dorate, fate la prova con una forchetta per vedere se si puntano. Se dovessero risultare ancora crude, coprite la teglia con una stagnola o con un coperchio e cuocete per altri 10 minuti.
Se l’acqua dovesse essere assorbita tutta prima della fine cottura, potrete aggiungerne un po’ (possibilmente bollente) sempre dai bordi.

 

CONSIGLI: siate generosi con l’olio, la teglia deve risultare ben condita; attenti al sale, se le cozze sono fresche e saporite daranno già una bella sapidità; se usate una teglia di ceramica, fate prima raggiungere la temperatura sul fornello a gas, e poi infornate nel forno già caldo, eviterete di far scuocere il riso.

E ricordate se avete bisogno di una mano, o volete prepararla la prima volta in compagnia, potete sempre contattare la vostra
“Zia” Anna
(laziaadomicilio@gmail.com)

Io ho abbinato un buon bicchiere di Immensus – Malvasia Bianca – Azienda Agricola Mazzone